Ultima modifica: 14 Dicembre 2018
Sei in: Home > GUIDA AL FANDOM TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE, di Chiara Pellegrino 2° A

GUIDA AL FANDOM TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE, di Chiara Pellegrino 2° A

Se stai leggendo questo articolo, prima devo dirti una cosa: se decidi di entrare nel fandom, non puoi più uscirne. Perché non sei tu che scegli il fandom, ma il fandom che sceglie te (non siamo agli Hunger Games, tranquilli).

Scusate se vi ho spaventato, ma qualcuno doveva pur avvertirvi. Comunque, non sono qui per spaventarvi, bensì per “istruirvi” sul fandom prima che voi vi gettiate in questa nuova avventura.

Che cos’è il fandom?                                                                          

Almeno una volta nella vita, ognuno ha sentito nominare questa parola, fandom. La domanda è: che cosa significa?

“Fandom” è un gruppo composto da appassionati di un hobby, di un genere cinematografico o letterario, di un autore o di una moda.

Per parlare delle proprie passioni, esistono vari blog, nel quale i fan si scambiano opinioni, commenti ecc.

Il fandom, però, non è solo un gruppo di persone che hanno in comune una passione: è come una seconda famiglia, composta da ragazze e ragazzi della tua età e non. Come ogni famiglia, nel fandom potrai ridere, sfogarti, certe volte anche piangere, ma tutti ci saremo sempre l’uno per l’altro.

La base di ogni fandom

Per capire cos’è veramente il fandom, bisogna partire dalla base: dai libri. Ovviamente non solo quelli fantasy, ma anche quelli che si basano anche sulla realtà, per esempio “Colpa Delle Stelle” di John Green.

I libri e le saghe principali sono:

– Harry Potter

– Percy Jackson

– Hunger Games

– Maze Runner

– Divergent

– Le cronache di Narnia 

– Colpa Delle Stelle

-Twilight

Poi ci sono anche le serie televisive, o serie TV:

– Teen Wolf

– Stranger Things

– Riverdale

-Tredici

– The 100

-La Casa di Carta ( o Casa de Papel)

– Pretty Little Lies

– The Walking Dead

– Orange is the new Black

– Black Mirror

– Narcos

– The Vampire Diaries

– The Originals

– Sword Art Online

Poi ci sono anche i film, ma di questa categoria ci sono pochi elementi. I film più seguiti sono i film della Marvel.

Ovviamente non bisogna aver letto tutte quante le saghe o aver visto tutte le serie TV o film per far parte nel fandom. Anche con una sola saga letta o una sola serie TV vista, inizierai a far parte del fandom.

I gadget

Se hai letto Harry Potter, avrei desiderato la Giratempo di Hermione Granger, la maglietta del Campo Mezzo-Sangue di Percy Jackson o la collana con la Ghiandaia Imitatrice di Hunger Games. Bene, tutti gli oggetti collegati a una saga sono chiamati gadget.

I gadget si possono comprare su internet, oppure in appositi negozi.

Le ship

Ti è mai capitato di volere che una persona si mettesse con un’altra? Avete esultato quando si sono messi insieme, oppure vi siete inquietati quando si sono fidanzati con qualcun altro? Bene, allora li avete shippati!

No, non intendo che li avete derubati, ma avete desiderato che formasse una coppia.

Infatti, la parola SHIP  è l’abbreviazione di relationship, che vuol dire relazione. Il mondo del fandom è pieno di coppie, sia reali che immaginarie, quindi create dai fan.

Eccovi alcuni esempi di ship (ricordate: ship è il termine, shippare è l’azione):

– Hinny = Harry Potter + Ginny Weasley, saga di Harry Potter

– Harmione = Harry Potter + Hermione Granger, Harry Potter

– Romione = Ron Weasley + Hermione Granger, Harry Potter

– Dramione = Draco Malfoy + Hermione Granger, Harry Potter

– Percabeth = Percy Jackson + Annabeth Chase, Percy Jackson

-Solangelo = Will Solace + Nico di Angelo, Percy Jackson

– Jasper = Jason Grace + Piper Mclean, Eroi Dell’Olimpo

– Clato = Clove + Cato, Hunger Game

– Everlarck = Peeta Mellarck + Katniss Everdeen, Hunger Games

Come potete notare, una ship può contrariare completamente un’altra. Infatti, tutto dipende dai fan e dai loro gusti. In molti possono shippare Romione, altri Dramione, Harmione e così via. Ovviamente, c’è un nome specifico per chiunque shippa: il sostantivo “shipper” indica appunto chi shippa una determinata coppia (da qui gli aggettivi Romione shipper, Dramione shipper, Harmione shipper ecc.)

I fan

Tutti i ragazzi che seguono il fandom sono conosciuti con il nome di fangirls, per le ragazze, e fanboy, per i ragazzi. Stranamente però, i fanboy non sono molti, e per questo sono definiti “in via di estinzione”, perché appunto sono sempre meno.

Un fan può anche sembrare una ragazzo normale, un semplice amante dei libri o delle serie televisive. Forse qualcuno di voi si è immaginato noi fan come delle persone tranquille, che leggono i libri seduti sotto gli alberi o a vedere le serie televisive senza nemmeno un briciolo di ansia. Bene, se questa è l’immagine che avete di noi fan, avete sbagliato tutto.

Infatti, un qualsiasi fan ha dei sentimenti abbastanza complessi: può avere dei cambi d’umore repentini: da felice per una ship avverata, a triste per un personaggio morto (o anche disperato nel caso della morte del personaggio preferito). Da calma può passare ad arrabbiata, e in questo caso i motivi possono essere tanti.

Le principali cause della rabbia di una fangirl o di un fanboy sono:

– L’interruzione nel bel mezzo della lettura.

– Morte del personaggio preferito.

– Morte di un componente di una ship.

– Commento inutile da parte di qualcuno che non conosce la saga.

– Falsa/falso fangirl/fanboy, ovvero qualcuno che si finge fan di una saga, ma non sa nemmeno il nome del protagonista.

– Il finale di alcuni libri (in questo caso la rabbia è rivolta verso gli scrittori).

Le cause principali della tristezza, invece, sono:

– Morte di un personaggio (o, come detto prima, disperazione per la morte del proprio personaggio preferito).

– Finale aperto di un libro ( si Rick Riordan, mi riferisco a te).

– Attesa per il sequel di un libro (per la maggior parte della volte è ansia)

– Finire un libro sapendo che è l’ultimo della saga.

Inoltre, ci sono diversi tipi di fan:

– I silenziosi: sono quelli che non fanno capire di far parte di un fandom, ma quando sono da soli, si scatenano tra libri, film e serie televisive. Quando si parla del fandom, ascoltano con attenzione, ma senza far capire di far parte di quel determinato fandom.

– I saputelli: ogni volta che qualcuno tira fuori il loro fandom, iniziano a raccontare ogni particolare dei libri, molte volte facendo anche degli spoiler. Sono precisissimi, non gli sfugge alcun dettaglio e si apprestano a correggere chiunque faccia qualche errore. Il loro motto è “È leviosa, non leviosà!”.

-Gli accaniti: sono quei fan che parlano in continuazione del fandom, che trovano riferimenti dappertutto, pure in classe durante le lezioni. Esprimono la loro passione in ogni modo, scrivendo citazioni sul quaderni e sui diari, indossando gadget. Sono quelli che grideranno sempre “Mi offro volontario come tributo!” durante l’interrogazione.

-I rumorosi: sono quelli che urlano col megafono il loro amore verso il fandom, parlandone con tutti, anche con il gatto. Quando leggono i libri, ridono sguaiatamente per ogni cosa divertente (o piangono allagando casa per le parti più tristi). Mentre guardano un film, urlano ad alta voce tutte le citazioni, facendosi sentire fino in Giappone.

-Il fan che è tutto quanto messo assieme: la maggior parte dei fan sono tutti quanti i tipi messi assieme. Persino io appartengono a questa categoria.

Il dizionario del fandom

Noi fan utilizziamo numerosi termini, tutti con un significato proprio. Eccone alcuni:

-Ship: come detto appunto prima, è una coppia reale o immaginaria, la quale si forma con la fusione dei nomi dei personaggi

Esempio: Draco e Hermione = Dramione

-Spoiler: Anticipazione dei punti salienti della trama di un libro o di un film. Da qui anche il verbo spoilerare, ovvero fare lo spoiler. Vi sconsiglio di fare spoiler, altrimenti potrete subire voi stessi uno spoiler. E vi assicuro che non è una cosa molto simpatica.

-OTP: la ship che amiamo più di ogni altra. Possiamo adorare molte ship, ma solo una sarà la nostra OTP.

-NOTP: è il contrario dell’OTP, quindi la ship più odiata.

-BROTP:  è una ship composta da qualcuno che noi consideriamo migliori amici.

Esempio: Harry e Hermione, che si considerano due fratelli.

-Canon: sempre riferito alle ship. Vuol dire che una ship si è avverata, con un finalmente aggiungerei.

-Fanon e headcanon: qualcosa che accade per via della nostra immaginazione, come i film mentali.

-Sequel: il seguito di un film, un libro o una serie tv.

-Prequel: il racconto di ciò che accade prima di un libro, un film o una serie tv.

-OP: quando un personaggio è più forte del normale.

Humor: è una raccolta di scenette divertenti, per la maggior parte inventate.

-Immagina: è una piccola storia nella quale la protagonista/ il protagonista sei tu. Ogni immagina riguarda un personaggio in particolare.

Esempio: Immagina Draco Malfoy.

Dato che tutti possono essere i protagonisti di questa storiella, per indicare i dati personali ( il nome, il cognome, il colore dei capelli ecc.) si usano delle sigle.

T/N = tuo nome.

T/C =  tuo cognome.

T/C/O = tuo colore degli occhi.

T/C/C = tuo colore dei capelli

T/P/N = nome di tuo padre

T/M/N = nome di tua madre

-Fanfiction:  è un’opera scritta dai fan prendendo come spunto le storie o i personaggi di un’opera originale letteraria, cinematografica, televisiva, o appartenente a un altro medium espressivo. Molte trattano di varie ship. Esistono fanfiction Hinny, fanfiction Percabeth ecc.

 -Fanart: è disegno basato su un personaggio, un costume, un oggetto, o una storia che è stato creato da un fan.

-#OFFTOPIC (o abbreviato #OT): E’ quel post in cui si interviene parlando di cose che non riguardano necessariamente il tema del fandom.

-Crossover: storie che coinvolgono personaggi di diversi fandom.

-SPIN-OFF: quando viene preso un personaggio e viene fatto un libro, un film o una serie tv su di lui.

-Feels: sono i sentimenti che commuovo parecchio i fan.

-Momenti ANGST: sono momenti di sofferenza delle ship (quando lui/ lei lascia l’altro, quando uno dei due muore o lo tradisce. Sono dei momenti di sofferenza terribili.

E con questo, concludo. Spero di avervi insegnato qualcosa sul fandom e che, dopo aver letto quest’articolo, vogliate iniziare a farvi parte.

A PRESTO NARGILLI!! 

 




Torna suTorna su