Ultima modifica: 14 Luglio 2020
Sei in: Home > Dispositivi in comodato d’uso per la didattica a distanza

Dispositivi in comodato d’uso per la didattica a distanza

Si avvisano le famiglie che hanno inserito un ISEE non valido (es. 0) che possono ripetere l’istanza, in quanto altrimenti saranno escluse dalla graduatoria. AVVISO ALLE FAMIGLIE Questo Istituto ha ricevuto dal Ministero dell’Istruzione il previsto finanziamento per la fornitura alle famiglie di dispositivi da utilizzare per la didattica a distanza, nel caso in cui    »

Si avvisano le famiglie che hanno inserito un ISEE non valido (es. 0) che possono ripetere l’istanza, in quanto altrimenti saranno escluse dalla graduatoria.

AVVISO ALLE FAMIGLIE

Questo Istituto ha ricevuto dal Ministero dell’Istruzione il previsto finanziamento per la fornitura alle famiglie di dispositivi da utilizzare per la didattica a distanza, nel caso in cui non ne siano già dotate.

I dispositivi saranno in breve tempo acquistati dall’Istituto e affidati in comodato d’uso gratuito alle famiglie.

Sarà pertanto necessario raccogliere le richieste e, nel caso in cui le stesse eccedano le disponibilità dell’Istituto, stilare una graduatoria degli aventi diritto.

Le richieste saranno inviate online per mezzo del modulo presente al link .

Il termine per la presentazione delle richieste è fissato al giorno 4 aprile.

Sarà data priorità agli alunni delle classi 3° secondaria e 5° primaria, con precedenza (all’interno di queste categorie) ai diversamente abili.

Il criterio generale di assegnazione, fatto salvo quanto esposto, sarà basato sull’ISEE dichiarato in sede di domanda.

Si invitano comunque le famiglie a fare richiesta solo in caso di effettiva necessità.

Si anticipa che sarà possibile anche, solo in caso di effettiva necessità, ottenere dalla scuola il rimborso per la connettività a mezzo rete cellulare, su SIM dedicata al dispositivo ricevuto in comodato, per i mesi di aprile, maggio e giugno. Si invitano comunque le famiglie ad attivare fin d’ora le offerte di incremento gratuito del traffico dati messe a disposizione dai fornitori di telefonia, e a considerare la possibilità di utilizzare i telefoni e altri dispositivi già in possesso anche per fornire connettività via WiFi al nuovo dispositivo (funzione di hotspot mobile, presente in tutti i dispositivi che accedono alla rete cellulare).

 

Roma, 30/03/2020

 

Il Dirigente scolastico
Prof. Federico Spanò




Torna suTorna su